Home / Primo Piano / Pintadera di Villanovaforru: la bufala corre sul web

Pintadera di Villanovaforru: la bufala corre sul web

A scoppio ritardato forse uno scherzo del  1 aprile, o una ricerca di sensazionalismo degno del miglior Roberto Giacobbo in Voyager, con il rischio però  di sconfinare nelle notizie stile lercio…il sito web monteprama.blogspot.it  lancia nella rete il post: Museo Genna Maria: la cosa più sorprendente…è in piazza! (http://monteprama.blogspot.it/2015/04/museo-genna-maria-la-cosa-piu.html)

Dopo ben 28 anni dalla realizzazione della scultura il blog monteprama  afferma  che dietro  la pintadera della Piazza di Villanovaforru  ci sarebbe in realtà un pintadera più antica…rinvenuta “nelle campagne, non si sa bene nè dove nè quando nè da chi. Con incisioni sicuramente più antiche, rotta per un buon quarto ma ancora ricchissima”.

La realtà? La pintadera è stata realizzata per la  Sala Mostre Genna Maria intorno al  1987  dal famoso scultore Pinuccio Sciola, la parte posteriore “incriminata” è  stata incisa dallo stesso  scultore! Nessuna pietra antica…nessuna incisione antica…nessuna pintadera nascosta!

Per leggere le dichiarazioni di Pinuccio Sciola clicca su  http://www.subiddanoesu.it/2015/04/12/la-pintadera-di-villanovaforru-le-parole-di-pinuccio-sciola/

Prendiamo con un sorriso questa la bufala che circola sulla rete,  certo si poteva spararla più grossa  indicando come  provenienza  della pietra…proprio la località dove sono stati trovati i giganti di Monte Prama! Se si voleva  riscrivere la storia, tanto valeva riscriverla bene.

retro